Porto Antico di Genova con vista sul Bigo

Visitare il Porto Antico di Genova: cosa vedere

Uno dei luoghi più interessanti da visitare a Genova è il Porto Antico. Qui l’azzurro del mare si infrange contro gli edifici vecchi e nuovi della città che, in un armonioso gioco di colori, si confondono in tutta la costa ligure.

Grazie alla sua posizione strategica, il Porto Antico è da sempre il centro del commercio marittimo, reso tale fin dall’epoca delle Crociate.

Ad oggi, tutta l’area del porto ha subìto una ristrutturazione per mano di Renzo Piano, che grazie alle sue opere architettoniche ha reso questa zona di Genova una delle più importanti mete turistiche.

Ma cosa c’è di tanto speciale nel Porto Antico di Genova? Scopriamolo insieme!

Acquario di Genova

L’Acquario di Genova è sicuramente è una delle mete più ambite, da grandi e piccoli, della città.

Inaugurato nel 1992, conta attualmente circa 70 vasche, dentro alle quali è stato ricostruito l’habitat naturale per oltre 400 specie di pesci marini: qui troverai squali e delfini, cetacei, meduse e pinguini.

Un sostegno per la natura

Grazie all’aiuto dell’uomo, nella sala 14 sono ospitate molte foche comuni del Mare del Nord e dall’Oceano Atlantico, salvate dall’abbandono da parte della madre.

Un gesto bellissimo che, senz’altro, aiuta a salvaguardare il nostro pianeta.

La Biosfera

Un’altra meravigliosa opera di Renzo Piano.

Con i suoi vetri ed una struttura sferica in acciaio, la Biosfera cattura l’attenzione di chi mette piede per la prima volta nel Porto Antico.

Lo spazio al suo interno è poco, è vero, ma in questa palla di vetro vedrai pappagalli, pesci, testuggini ed insetti che, accompagnati da un microclima tropicale, sono in compagnia di piante di caffè e banani.

La Villa del Principe

Eretta durante la prima metà del Rinascimento, la Villa del Principe è un museo che custodisce preziosi affreschi, arredi ed arazzi.

Fu l’Ammiraglio Andrea Doria a volerne la costruzione, anche se fu terminata circa un secolo dopo dall’erede e ammiraglio Giovanni Andrea Doria.

Ad oggi rappresenta l’unica reggia della città repubblicana, e segna il passaggio dell’architettura genovese dal Medioevo al Rinascimento.

Al di fuori della villa potrai passeggiare nei suoi meravigliosi giardini: noterai sicuramente la splendida fontana di Nettuno, voluta da Giovanni Andrea Doria in onore del prozio Andrea Doria.

“Questo è quel Doria che fa dei pirati, sicuro il vostro mare da tutti i lati” scrisse Ludovico Ariosto nell’Orlando Furioso.

Diventa un pirata sul Galeone Neptune

Non un antico galeone, ma un vero e proprio set cinematografico che farà contenti i più piccoli.

Il Galeone Neptune, conosciuto come la “nave dei pirati” è in realtà un vascello, una fedele riproduzione di un galeone del Seicento, costruito nel 1986 da un cantiere tunisino per il film “Pirati” di Roman Polanski.

Successivamente ha visto la sua apparizione anche nella miniserie televisiva “La vera storia di Peter Pan” nel 2011.

Visitare il Porto Antico di Genova: il Galeone Neptune
Foto di Fintrvlr da Flickr.com

Una rilassante passeggiata sull’Isola delle Chiatte

L’Isola delle Chiatte non è propriamente un’isola ma una struttura galleggiante, con tanto di panchine ed illuminazione, costruita con delle vecchie chiatte che prima venivano utilizzate nel porto.

Anche qui c’è la mente di Renzo Piano che, grazie alla costruzione di questa struttura, è possibile ammirare il Porto Antico, in cui poter vivere un momento di relax.

La Lanterna di Genova

A guardia del Porto Antico fin dal 1128 c’è la Lanterna di Genova, il faro della città.

È sopravvissuto a fulmini, molte guerre e bombardamenti, tra cui l’assediamento francese del 1513 e la Seconda Guerra Mondiale.

A fianco del faro si trova oggi il museo della Lanterna: qui una passeggiata lunga 800 metri è stata costruita nel 2001, con lo scopo di collegare la città al porto.

Ammirare Genova dall’alto: il Bigo

È per mano di Renzo Piano che, ancora una volta, prende vita il Bigo.

Questa struttura, costruita nel 1992 durante la riqualificazione del Porto Antico, è un ascensore che arriva fino ai 40 metri di altezza, consentendo ai passeggeri di avere una vista a 360 gradi dall’alto su Genova.

Il giro sul Bigo dura 15 minuti: in cima non avrai solo una bellissima vista sulla città, ma potrai ammirare anche i Forti di Genova che, sulle alte colline, circondano e proteggono la città.

Il Bigo è un'ascensore sul porto
Foto di Claudia Ledda da Flickr.com

Visitare Genova

Il Porto Antico è solo una parte di tutto ciò che potrai vedere a Genova.

Puoi visitare Genova a piedi in un giorno, scoprire i luoghi più insoliti, oppure partire per l’avventura e passare una giornata all’insegna del trekking, tra i forti e le mura genovesi. A te la scelta!

E se ti è capitata una giornata piovosa? Ecco 9 attività che puoi fare a Genova, ma al riparo dalla pioggia!

Altri
articoli

ponte di sant'Agata

Il leggendario ponte di Sant’Agata

Poco distante dalla Stazione ferroviaria di Genova Brignole, possiamo trovare una chicca in mezzo al frenetico traffico cittadino: il medievale ponte di Sant’Agata.
Collocato a fianco del più lineare e moderno ponte di Castelfidardo, collega il centro cittadino con il quartiere di San Fruttuoso.

pànera

Pànera: il delizioso semifreddo al caffè dei genovesi

Siamo abituati, nelle gelaterie di Genova, a trovare sempre, accanto ai gusti tradizionali, anche il semifreddo alla “Pànera”. Forse non tutti sanno, però, che si tratta di una specialità tipicamente genovese, difficile da trovare nelle altre regioni italiane.

porto antico

Porto Antico, dove il mare incontra la città

Cosa c’è di tanto speciale nel Porto Antico di Genova? Scopriamolo insieme, partendo da una novità che per una settimana lo renderà ancora più protagonista: Dinner in the Sky.

spostarsi a genova

Come spostarsi a Genova non usando l’auto

Il nostro consiglio per spostarsi a Genova, e visitare appieno i suoi meravigliosi scorci con l’esteso centro storico è certamente quello di farlo a piedi. In alternativa, la città è servita da ogni tipo di trasporto pubblico.