Perché visitare Genova?

Perché visitare Genova: 7 motivi per farlo

Genova è una città che negli anni ha subìto una forte rinascita, sia a livello culturale che architettonico e storico: cantautori, monumenti, viste mozzafiato sono solo alcuni dei motivi per i quali dovresti visitare questa città.

Grazie a questo articolo scoprirai nel dettaglio per quale motivo dovresti visitare Genova almeno una volta nella vita, e 7 buone ragioni per farlo.

Partiamo!

Genova come simbolo della modernità architettonica

Porto antico di Genova di sera
Foto di Luca Disint da Flickr.com

In occasione dell’Expo 1992 e del G8 del 2001, Genova ha visto la riqualificazione di alcuni edifici storici del XX secolo, come i Magazzini del cotone: ciò ha dato un impulso al turismo, aumentando la conoscenza internazionale della città.

Il porto antico, ad esempio, è un bellissimo specchio d’acqua fiancheggiato da barche e edifici storici: è per mano dell’architetto Renzo Piano che le ristrutturazioni hanno dato vita a nuovi negozi, ristoranti e hotel, ma anche alla costruzione dell’Acquario di Genova, del Bigo e della Biosfera.

Questi edifici, ad oggi, rappresentano un bellissimo esempio di architettura moderna, apprezzabili da tutti gli amanti dell’architettura.

Relax al mare o trekking tra i Forti

Con le sue montagne e i suoi mari, visitare Genova ti offrirà una gran varietà di esperienze: fare trekking è davvero un ottimo modo per esplorare la città e conoscerne più intimamente le caratteristiche e le gemme nascoste.

Qui potrai alternare le tue giornate di relax passate sulla spiaggia, a percorsi di trekking: scoprirai i numerosi forti costruiti alle spalle della città, come Forte Diamante e Forte Speroni.

I forti sono delle fortificazioni molto simili ai castelli medievali: costruiti sulle seicentesche mura medievali, furono prese come modello ispirazionale per nuovi forti da architetti militari tedeschi e francesi.

Puoi scoprire le spiagge a sulla Riviera di Ponente o Levante ligure, oppure puoi fare una gita al Parco naturale regionale dell’Aveto, a circa un’ora di auto da Genova.

Una città di cantautori

Genova è una città che ha dato i natali a molti cantanti, compositori e musicisti: basti pensare ad artisti come Gino Paoli e Ivano Fossati, Bruno Lauzi e Fabrizio De André.

A De André è dedicato il museo ViadelCampo29Rosso in Via del Campo 29 (come l’omonima canzone dell’artista), aperto circa dieci anni fa da Gianni Tassio, vecchio amico del cantautore genovese.

Questo museo si pone l’obiettivo di preservare il patrimonio artistico genovese e la cura dei rapporti tra musica e città grazie a manifestazioni, itinerari tematici, e laboratori per le scuole.

Per lo shopping e l’alta moda

L’Outlet Village Serravalle è un villaggio dello shopping nei pressi di Serravalle Scrivi: qui potrai trovare una gamma impressionante di prodotti, come articoli per la casa fino all’abbigliamento di alta moda.

Mentre trascorri le tue vacanze in città puoi andare all’Outlet per passare una giornata all’insegna dello shopping.

È facilmente raggiungibile sia in auto che in treno, oppure con le navette che partono da Piazza della Vittoria.

Per i suoi punti panoramici

Definita come città superba tra mari e monti da Francesco Petrarca, Genova regala delle viste mozzafiato dai suoi punti panoramici, ognuno diverso dall’altro ma che, allo stesso modo, riescono a far apprezzare la bellezza di questa favolosa città.

Il punto panoramico più bello è Spianata Castelletto, un “balcone” sospeso sul Centro Storico dal quale potrai ammirare una vista unica su Genova e sul Porto antico.

Ascensore di Castelletto Levante
Foto di Chiara Saffioti da Pinterest

Desideri una vista da cartolina?

Allora devi andare assolutamente a Righi, un quartiere che si trova sulla parte più alta di Genova, ma dalla quale potrai osservare tutta la città, con il mare che si fonde e confonde con l’orizzonte.

Per la cucina tipica genovese

Genova è ricca di prodotti e piatti tipici.

Il pesto alla genovese è probabilmente la ricetta più conosciuta della città, e la più diffusa in Italia, ma non è l’unica cosa che assaggerai durante il tuo soggiorno.

Visitare Genova ti permetterà di scoprire prodotti tipici come la focaccia, farinata e pandolce, trippa e panissa, e altre specialità che dovresti assolutamente provare.

Per il centro storico più grande d’Europa

Palazzo Spinola a Genova
Foto di Fabio Acquarone da Flickr.com

Il centro storico genovese è il più grande d’Europa, e dal 2006 è diventato patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Gli stretti e oscuri vicoli, detti anche caruggi, lasciano spazio agli alti palazzi cinquecenteschi che, durante i Rolli Days, possono essere visitati gratuitamente dai turisti.

I Palazzi dei Rolli sono le antiche dimore che, tra il ‘500 e il 600, ospitavano persone di alta borghesia provenienti da fuori città.

Fra questi palazzi, vale la pena visitare il Palazzo Rosso, il Palazzo Bianco e il Palazzo Doria Tursi.

Perché visitare Genova?

Genova è senza alcun’ombra di dubbio una città che vive tra mare e monti, antichità e modernità.

Quindi… Perché visitare Genova?

Perché è una città curiosamente ricca di storia, arte e musica. Non solo: gli eventi della città sono in grado di mettere d’accordo quelle coppie che vogliono godere del mare senza rinunciare ad una serena passeggiata in montagna, magari visitando i forti della città.

Ma Genova è una città che si adatta anche ai viaggi con i più piccoli, che potranno tuffarsi al mare oppure fingersi pirati sul Galeone Neptune, incontrare gli squali all’Acquario e visitare il porto antico sul trenino.

Se vuoi scoprire di più sulle cose da vedere in città, leggi il nostro articolo sulle 10 cose da vedere a Genova.

Altri
articoli

ponte di sant'Agata

Il leggendario ponte di Sant’Agata

Poco distante dalla Stazione ferroviaria di Genova Brignole, possiamo trovare una chicca in mezzo al frenetico traffico cittadino: il medievale ponte di Sant’Agata.
Collocato a fianco del più lineare e moderno ponte di Castelfidardo, collega il centro cittadino con il quartiere di San Fruttuoso.

pànera

Pànera: il delizioso semifreddo al caffè dei genovesi

Siamo abituati, nelle gelaterie di Genova, a trovare sempre, accanto ai gusti tradizionali, anche il semifreddo alla “Pànera”. Forse non tutti sanno, però, che si tratta di una specialità tipicamente genovese, difficile da trovare nelle altre regioni italiane.

porto antico

Porto Antico, dove il mare incontra la città

Cosa c’è di tanto speciale nel Porto Antico di Genova? Scopriamolo insieme, partendo da una novità che per una settimana lo renderà ancora più protagonista: Dinner in the Sky.

spostarsi a genova

Come spostarsi a Genova non usando l’auto

Il nostro consiglio per spostarsi a Genova, e visitare appieno i suoi meravigliosi scorci con l’esteso centro storico è certamente quello di farlo a piedi. In alternativa, la città è servita da ogni tipo di trasporto pubblico.