salone nautico Genova

Il Salone Nautico 2023

Da giovedì 21 a martedì 26 Settembre (dalle ore 10 alle 18) andrà’ in scena a Genova la 63esima edizione del Salone Nautico, che non è solo una vetrina privilegiata di quanto il mondo legato al mare possa offrire, ma rappresenta lo stile italiano nella sua massima forma.

Si va oltre al prodotto per trasmettere il modo di vita italiano.

Si parla spesso di eccellenza italiana anche nel settore nautico, ma cosa si intende per eccellenza? Questa è una qualità di sommo pregio o gradimento, perfezione, unicità. E le eccellenze italiane sono uniche e riconoscibili in tutto il mondo. Ne derivano da una lunghissima tradizione di “mestieri” anticamente trasmessi di padre in figlio dove, ad una costante attenzione ai dettagli e richiesta delle migliori materie prime, si associa innovazione e creatività.

Quando un manufatto è realizzato in Italia, lo si riconosce immediatamente dalla cura dei particolari, dalla attenzione nella fase di progettazione, l’interesse al dettaglio.

Cosa vedere al Salone Nautico 2023

Come ci si è abituati a vedere da alcuni anni (la prima edizione con questo format è del 2018), il Salone Nautico si è fatto in quattro per poter accontentare maggiormente sia il singolo standista che i numerosissimi visitatori.

L’offerta si articola in un Salone TechTrade dedicato alla componentistica e agli accessori (questa area è prevalentemente dedicata alle attività Business to Business con un occhio su accessori e componenti di ultima generazione), un Salone della Vela (Sailing World) con uno sguardo rivolto all’affascinante mondo delle barche a vela, un Salone del mondo del fuoribordo (Boat Discovery) con l’esposizione di barche pneumatiche lunghe più di 10 metri e un Salone con area Yacht e Superyacht, dove sarà possibile ammirare le barche più lussuose dotate di ogni confort.

L’Area Living the Sea che invece è rivolta verso il gruppo sempre più ampio di persone che amano il mare a 360 gradi e desiderano conoscerlo a fondo e trovare nuovi modi per rispettarlo. È rivolta al turista nautico ed è uno spazio per ottenere informazioni sulle attività relative al diporto.

Nuova Area Waterfront di Levante per il Salone Nautico 2023

Chi visiterà il Salone Nautico 2023 potrà usufruire di uno spazio espositivo completamente rinnovato grazie al progetto di riqualificazione del Waterfront di Levante di Genova, firmato dall’architetto Renzo Piano, che conferirà all’area un nuovo layout, funzionale e scenografico, interamente dedicato al Salone Nautico nel periodo dell’evento e che offrirà ulteriore impulso e forza alla manifestazione, a conferma della sua centralità in Europa e nel Mediterraneo.

Non solo barche…

Il Salone Nautico va comunque oltre alla esposizione di barche a vela, motori fuoribordo, gommoni o yacht.

Richiamano notevole interesse i Forum con seminari tecnici e conferenze sui temi del settore con particolare attenzione ai contenuti, sempre più cari, di ecosostenibilità e tecnologie innovative. Sono inoltre previsti eventi musicali e culturali per allietare i visitatori durante tutta la durata della manifestazione. Ma è Genova stessa che nel periodo del Salone Nautico si arricchisce di eventi, mostre e rassegne.

Dove alloggiare durante il Salone Nautico

Il Salone Nautico si svolgerà nel quartiere genovese della Foce, distante poco più di un chilometro dal nostro B&B.

Da noi vivrai un’esperienza dal look scandinavo-moderno, in cui piante fresche e piacevoli ti faranno godere del massimo relax possibile e per una vacanza indimenticabile. Tutte le stanze prevedono un bagno privato, smart tv ed una connessione Wi-Fi gratuita che ti farà sentire proprio come a casa tua.

Prenota adesso la tua stanza oppure contattaci per chiederci più informazioni.

Altri
articoli

rolli

Rolli Days 2024: “Genova giardino d’Europa”

Dopo l’edizione autunnale, tornano a Genova, dal 17 al 19 maggio, i Rolli Days, giornate nelle quali sarà possibile ammirare, gratuitamente, in tutto il loro splendore, i sontuosi palazzi in stile Rinascimentale e Barocco divenuti patrimonio dell’Umanità dell’Unesco nel 2006.

michele novaro

Il mistero Michele Novaro

“Artefice di possenti armonie”: si può leggere questa definizione sulla tomba di Michele Novaro, l’autore di una delle musiche più familiari agli italiani, il nostro Inno Nazionale.
Il suo nome però fu da sempre oscurato e quasi dimenticato a differenza di quello di Goffredo Mameli, che invece viene puntualmente ricordato quando si parla del “Canto degli Italiani” di cui compose le parole.

nicolo paganini

Nicolò Paganini, il violinista del diavolo

Nicolò Paganini è universalmente riconosciuto come uno dei più grandi violinisti di tutti i tempi e una figura chiave nella storia della musica.
La sua vita e la sua musica sono avvolte da un’aura di mistero e fascino, con racconti che mescolano genio musicale e leggende.

forti di genova

Genova, città di mura e di Forti

Ricca di caruggi e palazzi storici, Genova è una città che nei suoi colli è circondata dal Parco delle Mura, un’area naturale protetta che ospita diverse specie rare di animali, e da un gran numero di forti eretti intorno al Seicento per proteggere la città.
In questo articolo scopriamo quali sono i forti di Genova e la loro storia.

leggende genovesi

Leggende e miti genovesi

Affascinanti leggende genovesi avvolgono la città della Superba come un velo di mistero: si nascondono tra le sue bellissime piazzette, tra i caruggi.