Vista verso l'alto tra i vicoli e i palazzi genovesi. Al centro della foto si trova una lampada spenta che, di notte, illumina la via

Genova in un giorno a piedi

Stai pianificando un viaggio di lavoro a Genova o hai deciso di passare una giornata nel capoluogo ligure: probabilmente ti starai chiedendo “Cosa posso vedere a Genova in un giorno a piedi?”

Di solito si pensa che Genova sia solo pesto e acquario, ma non è così: informandoti, scoprirai che Genova è una città con una lunga storia alle spalle, ricca di cultura in ogni sua forma.

In questo articolo scoprirai cosa vedere a Genova in un giorno a piedi, e le principali mete che non puoi assolutamente perdere.

Piazza della Vittoria

Piazza della Vittoria è, insieme a Piazza De Ferrari e a tutta l’area del Porto antico, uno dei nuclei del centro di Genova.

Intitolata così in onore dell’Italia, si caratterizza per l’imponente arco della Vittoria che, decorato con statue, fu costruito negli anni trenta del ‘900 in onore dei caduti della Prima guerra mondiale.

L’arco si trova di fronte ad un enorme prato inclinato: realizzato tra due scalinate, le tre caravelle di Colombo disegnate sull’erba sono l’elemento caratterizzante del prato.

Giardino con le tre caravelle di Cristoforo Colombo in Piazza della Vittoria a Genova
Foto di Ususmundi.info

Via Garibaldi o Strada Nuova

Conosciuta come “Strada Nuova”, Via Garibaldi è una strada che non puoi assolutamente perdere: è patrimonio dell’UNESCO per l’importanza storica dei suoi palazzi, i cosiddetti Palazzi dei Rolli.

Qui potrai ammirare le maestose opere di Van Dyck e Strozzi nel seicentesco Palazzo Rosso, l’ “Ecce Homo” di Caravaggio nel Palazzo Bianco, e il “Cannone” (il celebre violino di Paganini” al Palazzo Doria Tursi.

Via Garibaldi è uno dei luoghi da vedere a Genova in un giorno a piedi
Foto di @edoering da Unsplash.com

Via del Campo (29 Rosso)

Genova è la città di molti artisti musicali, Fabrizio De André, Ivano Fossati e Gino Paoli.

A Genova non puoi non passare per Via del Campo 29, in cui si trova il museo ViadelCampo29Rosso, aperto circa dieci anni fa in onore di De André, e che oggi rappresenta luogo di manifestazioni, laboratorio per scuole, e  luogo per organizzare itinerari tematici.

Il Porto Antico accende la vita a Genova

Il porto vecchio di Genova, grazie alla sua architettura e alla valorizzazione avvenuta per mano di Renzo Piano, è il cuore della città.

Per secoli è stato il centro commerciale di Genova, mentre adesso è il luogo in cui cittadini e viaggiatori donano vita e gioia alla città: turisti che gustano un pezzo di focaccia, cinema, ristoranti e musei, spettacoli ed eventi… potrai vivere tutto ciò nel Porto Antico.

Se avrai modo di soggiornare più a lungo in città potrai anche far visita all’Acquario, al Bigo e alla Biosfera, ma anche al Galata Museo del Mare.

I famosi Caruggi di Genova

Con il termine “caruggi”, nel dialetto genovese si indicano gli stretti portici e i vicoli ombrosi della città ligure: nell’era medioevale, i caruggi formavano il reticolo stradale di Genova, al tempo controllato dalle famiglie mercantili più potenti della città.

Genova conta centinaia di caruggi e, visitando il centro storico, non potrai fare a meno di imbatterti in alcuni di loro.

Spesso, i nomi delle vie sono ispirati alle attività che venivano svolte in quelle aree del capoluogo ligure.

Qualche esempio?

Via degli orefici, Salita Pollaiuoli, Vico indoratori, Vico del ferro, Piazza di pellicceria.

Caruggi di Genova
Foto di @yuli_superson da Unsplash.com

Via XX Settembre: una giornata all’insegna dello shopping

Ricca di eleganti negozi e lussuosi bar, Via XX Settembre è la città regina dello shopping a Genova: è l’anello di congiunzione tra Piazza della Vittoria e Piazza De Ferrari

Percorrendo Via XX Settembre passerai sotto al Ponte Monumentale, un ponte decorato in marmo costruito nel 1895: passandoci sotto, potrai ammirare i meravigliosi soffitti che, con il bianco e nero, ricordano i colori tipici dell’antica nobiltà genovese.

Via XX Settembre
Foto di @danieledandreti da Unsplash.com

Una vista magnifica da Spianata Castelletto

Genova è meravigliosa per come si fondono insieme la parte storica e moderna della città: se prendi un ascensore in piazza Portello, nei pressi di via Garibaldi, potrai arrivare in pochissimo tempo a Spianata Castelletto.

Si tratta di una piazza dalla quale potrai ammirare un panorama magnifico sulla vecchia e nuova Genova. Potrai vedere il Porto Antico, la Lanterna e il Centro storico della città.

E – perchè no? – magari gustando un delizioso gelato artigianale.

Ascensore di Castelletto Levante
Foto di Chiara Saffioti da Pinterest

Cos’altro vedere a Genova?

In questo articolo abbiamo mostrato cosa vedere a Genova in un giorno a piedi.

Abbiamo volutamente evitato musei e attrazioni, come l’Acquario di Genova e il Galata Museo del Mare, in quanto è difficile poter vedere tutto in così poco tempo.

Ma se vuoi approfondire, abbiamo scritto un articolo sulle 10 cose da vedere a Genova, mentre per un’esperienza fuori dal comune ti consigliamo di leggere l’articolo sui Forti di Genova.

Altri
articoli

genova

10 cose da vedere a Genova

Costruita tra mari e monti, Genova è una città ricca di storia, luoghi e monumenti da visitare.
Dal faro simbolo della città fino ai palazzi che ospitavano personaggi illustri nel XVI secolo, in questo articolo scoprirai quali sono le 10 cose da vedere a Genova.

superba

Genova, superba per uomini e per mura

Come una terra di mezzo che abbraccia mare e monti, Genova si è guadagnata svariati soprannomi nel corso della sua storia. Tra i tanti, “la Superba” è certamente l’appellativo più conosciuto della città ligure, assegnatole da Francesco Petrarca nel lontano 1358

relitti in liguria

Relitti in Liguria: fascino e mistero

I conflitti che si sono succeduti ha trasformato il Mar Ligure in un enorme teatro per numerosi e meravigliosi relitti che ora, grazie alle moderne attrezzature e tecniche subacquee, è possibile ammirare nel loro indubitabile fascino.

carnevale e maschere tradizionali

Carnevale 2024 e le maschere tradizionali genovesi

Il carnevale con le sue maschere tradizionali, i suoi colori e il forte rumore avessero avuto in origine lo scopo di scacciare le forze delle tenebre e l’inverno, e di aprire la strada per l’arrivo della primavera. Anticamente, il carnevale genovese era più chiassoso ed anche più irriverente di quello veneziano.

galeone

Pirati a Genova: il Galeone al Porto Antico

In uno dei luoghi più interessanti da visitare a Genova, il Porto Antico, dove l’azzurro del mare si infrange contro gli edifici vecchi e nuovi della città che, in un armonioso gioco di colori, si confondono in tutta la costa ligure, è ormeggiata una vera e propria nave pirata: il Galeone Neptune.