Dove mangiare bene a Genova spendendo poco

Dove mangiare bene a Genova spendendo poco

Stai programmando un viaggio a Genova, o magari sei già in città. Hai fame, e probabilmente sai che il capoluogo ligure è ricco di locali, ma non sai quali scegliere.

In questo articolo ti consigliamo quali sono i locali, alcuni storici, dove potrai mangiare bene a Genova spendendo poco.

Iniziamo!

Antica Friggitoria Carega (Via di Sottoripa, 113 R)

Antica Friggitoria Carega
Foto di @enyenny da TripAdvisor

Se vuoi un pranzo da asporto da gustare su una panchina all’aperto, ti consigliamo l’Antica Friggitoria Carega in Via di Sottoripa 113 R, locale di streed-food aperto fin dal 1942.

Qui potrai deliziarti con panissa, farinata e pignolini fritti, oppure con fritture di acciughe, gamberi e totani, per le quali spenderai intorno ai 12 euro: il prezzo non è fisso, ma va a peso.

Gran Ristoro (Via di Sottoripa, 27)

A soli 3 minuti a piedi dalla Friggitoria, ma con le sue lunghe file di clienti, un piccolo locale di nemmeno 3 metri quadrati si fa spazio tra i vari edifici che quasi costeggiano il Porto Antico.

Stiamo parlando del Gran Ristoro, un negozietto nascosto che, grazie ai suoi 150 ingredienti, ti permetterà di costruire panino unico e inimitabile, come il panino con pesce spada, agrumi e lampone. Spenderai dai 2 euro in su a panino.

Ideale per un pausa pranzo da gustare al Porto Antico.

Forno di San Nicola (Corso Firenze, 53)

Il Forno di San Nicola è un locale in cui potrai mangiare bene a Genova spendendo poco.
Foto di Forno di San Nicola (Pagina Facebook)

A Genova, di focacce ce ne sono tante, ma quella del Forno di San Nicola è spessa e morbida, ma al tempo stesso croccante sul fondo e sulla crosta: puoi provarla con pomodoro e mozzarella, o noci e prosciutto crudo, con le verdure e perfino con le fragole.


Qui non si butta via niente, e ciò che non si vende si ricicla: l’invenduto diventa uno stuzzichino, con o senza cipolla.

Il prezzo medio è di 5 euro.

Romeo Viganotti (Vico dei Castagna, 14 R)

Tanti cioccolatini artigianali di Romeo Viganotti
Foto di Romeo Viganotti (Pagina Facebook)

Se sei in cerca di dolci, soprattutto se ami il cioccolato, il nostro consiglio è quello di recarti da Romeo Viganotti: questo bar-pasticceria propone una grande varietà di cioccolatini, come i boeri e i cremini all’antica, lavorati ancora in macchinari e stampi d’epoca.

Anche il gelato è davvero buono, così come l’ottima croissanteria: girando l’angolo potrai soffermarti nel laboratorio, nel quale potrai osservare questi macchinari che risalgono al ‘900.

La spesa media è di circa 10 euro.

Cavour Modo 21 (Piazza Cavour, 21 R)

Cavour Modo 21 è una trattoria che propone piatti tipici genovesi: trippa, lasagne o trofie al pesto, torte salate, frittelle di baccalà, coniglio alla ligure e… ci fermiamo qua, che ci è presa fame!

Ad ogni modo, qui si spende poco (neanche 30 euro), ma si esce contenti e con la pancia piena.

Tripperia La Casana (Vico Casana, 13 R)

Tripperia La Casana a Genova
Foto di Alessio Maria da TripAdvisor

Quale posto migliore per assaggiare la tipica trippa alle genovese, se non la Tripperia La Casana?

Situata all’interno dei tipici caruggi genovesi del centro storico, qui si respira l’aria della Genova antica: quella in cui gli scaricatori di porto e muratori, fino a poco tempo fa ma fin dai primi anni dell’Ottocento, si scaldavano con una buona tazza di brodo.

Infatti prima non c’era cappuccino e brioche, ma soltanto brodo caldo e galletta del marinaio: solo chi poteva permetterselo, consumava anche la trippa.

Pentole di rame, pavimento a scacchi e tavoli rivestiti di marmo: delle 150 tripperie, La Casana è una delle quattro sopravvissute in tutta la provincia di Genova.

Con una spesa bassa potrai assaggiare la trippa al pomodoro, con le cipolle, con il pesto oppure fritta.

Trattoria Ugo (Via Dei Giustiniani, 86 R)

Uno dei ristoranti più gettonati in assoluto è la Trattoria Ugo.

Con le sue travi in legno e il pavimento a scacchi, i quadri marinari e i tegami in rame, questa trattoria aperta nel 1969, rispecchia tutt’oggi la tradizione genovese.

Filetti di baccalà fritto, acciughe ripiene, trofie e pansoti: con circa 30 euro potrai gustare primo, secondo e dolce… tutti serviti in porzioni abbondanti!

Trattoria Rosmarino (Salita del Fondaco, 30)

Adesso che hai assaporato la cucina tipica genovese, non ti resta che sperimentare alcune rivisitazioni.

Puoi farlo nella Trattoria Rosmarino che, dal 2010, offre non solo alcune specialità della cucina ligure, come il pesto alla genovese e il pescato locale, ma anche ricette in cui regnano gusto e creatività, corredati da un ambiente verde industrial-chic e da prezzi onesti.

Perchè visitare Genova

Genova è una città che è stata plasmata da secoli di cambiamenti. Un tempo era un importante porto romano, mentre oggi è simbolo della modernità architettonica e sede di alcuni dei monumenti più belli d’Italia.

Scopri perchè dovresti visitare Genova.

Altri
articoli

genova

10 cose da vedere a Genova

Costruita tra mari e monti, Genova è una città ricca di storia, luoghi e monumenti da visitare.
Dal faro simbolo della città fino ai palazzi che ospitavano personaggi illustri nel XVI secolo, in questo articolo scoprirai quali sono le 10 cose da vedere a Genova.

superba

Genova, superba per uomini e per mura

Come una terra di mezzo che abbraccia mare e monti, Genova si è guadagnata svariati soprannomi nel corso della sua storia. Tra i tanti, “la Superba” è certamente l’appellativo più conosciuto della città ligure, assegnatole da Francesco Petrarca nel lontano 1358

relitti in liguria

Relitti in Liguria: fascino e mistero

I conflitti che si sono succeduti ha trasformato il Mar Ligure in un enorme teatro per numerosi e meravigliosi relitti che ora, grazie alle moderne attrezzature e tecniche subacquee, è possibile ammirare nel loro indubitabile fascino.

carnevale e maschere tradizionali

Carnevale 2024 e le maschere tradizionali genovesi

Il carnevale con le sue maschere tradizionali, i suoi colori e il forte rumore avessero avuto in origine lo scopo di scacciare le forze delle tenebre e l’inverno, e di aprire la strada per l’arrivo della primavera. Anticamente, il carnevale genovese era più chiassoso ed anche più irriverente di quello veneziano.

galeone

Pirati a Genova: il Galeone al Porto Antico

In uno dei luoghi più interessanti da visitare a Genova, il Porto Antico, dove l’azzurro del mare si infrange contro gli edifici vecchi e nuovi della città che, in un armonioso gioco di colori, si confondono in tutta la costa ligure, è ormeggiata una vera e propria nave pirata: il Galeone Neptune.